Roberto Cristaudo

Sono un fotografo ma prima di tutto sono una persona, come te, con pregi e difetti. Amo viaggiare, cucinare, scrivere e ascoltare musica, adoro il mare e i giorni di pioggia. Mi piace camminare, soprattutto in autunno nelle strade coperte di foglie.

Penso che non esista una vita facile, per nessuno, però esistono incontri, lungo il nostro cammino, che possono insegnarci qualcosa e niente che valga davvero la pena di essere fatto è facile. Anch'io ho incontrato diversi ostacoli lungo la mia vita, ma non rimpiango nulla, perché durante il mio percorso ho affinato le abilita e messo alla prova le mie competenze. I miei errori sono diventati occasioni da cui imparare, ed oggi, le persone che mi scelgono possono trarre vantaggio da queste esperienza, soprattutto da quelle maturate durante i miei viaggi, e io sono felice di metterle a loro disposizione.

Non mi è mai interessato il gesto tecnico del fotografare, piuttosto mi piace tutto quello che precede e segue lo scatto e quella magica alchimia che si verifica, a volte, prima di premere il pulsante.

Se vuoi scoprire qualcosa di più su di me leggi questa intervista di FPMag.